Menu

Alimentazione giusta in estate



L’appetito non conosce stagioni, ma il nostro organismo le conosce benissimo.

Con l’arrivo del caldo è inevitabile il senso di spossatezza, facile affaticamento, svogliatezza.

Diamo spesso la colpa al sovraccarico di lavoro o al desiderio di vacanza, ma la realtà sta in una serie di difetti nei complessi meccanismi che regolano l’efficienza dell’organismo.

Nella stanchezza di tarda primavera e dell’estate c’è sempre qualcosa che ci manca, e che ci può arrivare da una alimentazione adeguata.

Ti presentiamo alcune regole generali che ti aiuteranno a regolarti nel consumo del cibo corretto in estate.

 

  • Cibi Solari – Gli alimenti hanno bisogno di molto sole per crescere e maturare sono quelli giusti, anche perché sono stagionali. Quindi non sono conservati a lungo, non provengono da lontano, non sono impoveriti dei componenti fondamentali. La prolungata maturazione al sole arricchisce questi alimenti di potassio, che tra i suoi tanti effetti limita la sensazione di caldo.

 

  • Cibi locali – Meno strada fanno gli alimenti più ricca e completa è la loro composizione. Verdure, pomodori, cetrioli, meloni, frutti di bosco sono alimenti dotati di quello che serve per dare all’ organismo le migliori risorse anti caldo. In molte città ormai si possono trovare i mercati degli agricoltori locali con prodotti che fanno pochissima strada prima di arrivare in casa: questi mercati sono una buona sede dove fare gli acquisti.

 

  • Cibi diversi – Diffidare da chi promuove diete monotone e ripetitive: diete dell’uva, degli spinaci, del cavolo. Variare i cibi è una regola che vale sempre e a maggior ragione in estate, dove la varietà di alimenti stagionali è particolarmente ampia. Prevedere anche ingredienti poco comuni e molto indicati nella stagione calda: orzo, miglio, spezie come la maggiorana e il coriandolo. La dieta di ogni giorno dovrebbe includere almeno uno-due ingredienti che non c’erano il giorno prima.

 

  • Cibi poco cotti o crudi – Più veloce e leggera è la cottura, meglio è. Molti ortaggi possono essere mangiati crudi e conditi con poco olio di oliva. Sane, fresche e gustose sono le zuppe estive come i minestroni freddi.

 

  • Piacere non sacrificio – L’alimentazione è uno dei piaceri più comuni, completi e facili da realizzare. Se diventa una privazione sacrificale rischia di fare più danni del beneficio che si cerca. Invece è nella saggia valorizzazione del gusto, della semplicità e anche della bellezza dei cibi che si fonda anche il beneficio salutistico di come si mangia.

 

  • Integrare – Anche con la migliore diligenza, può sempre succedere che in particolari periodi o condizioni, il nostro organismo possa perdere qualche ingrediente indispensabile. In questi casi gli  integratori nutrizionali possono essere un aiuto, ma sempre consultandosi sempre col proprio medico o farmacista di fiducia, professionisti che sapranno consigliare le soluzioni e i prodotti più seri e adeguati alle specifiche esigenze individuali.


Ora possiamo goderci l'estate anche a tavola :)

Buon appetito 

Prodotti correlati:

Autore: MassaggiXtutti


Massaggiatore Professionista specializzato in:

  • trattamenti/massaggi estetici
  • trattamenti/massaggi drenanti
  • trattamenti/massaggi decontratturanti
  • MTC = Medicina Tradizionale Cinese

Sito web >>

Ti consigliamo di leggere anche:


Inizia una discussione...


Per lasciare un commento o rispondere ai post per favore Login

Lascia la prima recensione o vota l'articolo...


Per lasciare una recensione e valutare l'articolo, per favore Login